Menu
A+ A A-

Saluti… dalla Belle Epoque

Foto da www.varesefunicolari.orgCARTOLINE A PALAZZO ESTENSE


Saluti… dalla Belle Epoque

 

In mostra dal 3 al 5 luglio una settantina d'immagini in bianco e nero di Santa Maria del Monte

 

In mostra una settantina di cartoline d’epoca in bianco e nero a partire dalla fine dell’800: salite d’antan della Via Sacra a bordo di carretti trainati dai buoi, l’esposizione della Madonna lignea nel 1945 per festeggiare la fine della guerra, scorci d’allegre villeggiature al Grand Hotel Campo dei Fiori durante la Belle Epoque, processioni, scampagnate e naturalmente la funicolare celebrata… in tutte le salse. E’ l’amarcord del Sacro Monte che quattro collezionisti doc, Maurizio Fratini, Daniele Bizzi, Emanuele Carcano e Maurizio Miozzi hanno allestito a Palazzo Estense per i cento anni della funicolare e i sei di riconoscimento di patrimonio dell’umanità conferito al Sacro Monte dall’Unesco...

Foto da www.varesefunicolari.orgIn mostra una settantina di rarissime immagini in bianco e nero di Santa Maria del Mont

 

In mostra una settantina di cartoline d’epoca in bianco e nero a partire dalla fine dell’800: salite d’antan della Via Sacra a bordo di carretti trainati dai buoi, l’esposizione della Madonna lignea nel 1945 per festeggiare la fine della guerra, scorci d’allegre villeggiature al Grand Hotel Campo dei Fiori durante la Belle Epoque, processioni, scampagnate e naturalmente la funicolare celebrata… in tutte le salse.

 

E’ l’amarcord del Sacro Monte che quattro collezionisti doc, Maurizio Fratini, Daniele Bizzi, Emanuele Carcano e Maurizio Miozzi hanno allestito a Palazzo Estense per i cento anni della funicolare e i sei di riconoscimento di patrimonio dell’umanità conferito al Sacro Monte dall’Unesco.

 

 

La rassegna, in programma dal 3 al 5 luglio, ha avuto il patrocinio del Comune di Varese, della Cooperativa Ambiente e Sviluppo di Santa Maria del Monte, della Pro Loco, della Fondazione Paolo VI e di altri enti cittadini.
“E' un’affascinante mostra di ricordi – ha detto il sindaco Attilio Fontana partecipando all'inaugurazione - che non ci fa dimenticare i problemi del Sacro Monte a cominciare da quello dei parcheggi che contiamo di risolvere presto”. “Un’operazione nostalgia che si proietta nel futuro con l’imminente inaugurazione del sito internet www.varesecittagiardino.it”, ha aggiunto l’assessore al marketing Enrico Angelini. E Giancarlo Di Ronco della Cooperativa Ambiene e Sviluppo ha ricordato: "Nella tre giorni di festeggiamenti c'è anche lo zampino della nostra Cooperativa che, presto, come promesso, aprirà il negozio alimentare e polifunzionale nel cuore di Santa Maria del Monte".


Una vecchia immagine della Prima Cappella dal sito www.braidense.it“Colleziono cartoline del Sacro Monte da quando avevo 13 anni – spiega uno degli espositori, Maurizio Fratini, 48 anni, che nella vita di tutti i giorni è un imprenditore del ramo impianti di videosorveglianza – Ho più di mille pezzi che ho scovato in giro per il mondo, dai negozietti di Monaco di Baviera al mercatino di Porta Portese a Roma. A fine ‘800 Varese era una meta ambita del turismo internazionale e i visitatori entusiasti per ciò che vedevano qui all'ombra delle Prealpi mandavano cartoline di saluti a casa; così oggi le immagini d'epoca della nostra bella città si possono trovare in ogni angolo del pianeta”.


Difficile strappargli qualche informazione sulla collezione. Il pezzo più costoso? “Mi spiace, top secret”. Il valore della raccolta? “Idem, non rispondo”. La cartolina più rara? Beh, qui qualcosa veniamo a sapere: “Forse è la sequenza di tre cartoline che documentano il Crotto Ciotti, poi l’albergo Paradiso che sorse al suo posto e infine il Grand Hotel Tre Croci che fu costruito sulle rovine dell'albergo Paradiso. E' un pezzo di storia di Varese e metterla insieme mi è costata anni di ricerche”.

 

 

logo regione

varese4u logo

Plan what to see in Varese with an itinerary including Sacro Monte Unesco di Varese