Menu
A+ A A-

Il cardinale fa visita a don Barban

BREGAZZANA - Il cardinale Dionigi Tettamanzi farà visita sabato 8 maggio alle comunità terapeutiche del Centro Gulliver che sorgono accanto alla Cascina Tagliata recentemente inaugurata da don Michel Barban. In occasione dell'incontro dei quattordicenni che si preparano a fare la professione di fede al Sacro Monte, l'arcivescovo di Milano si fermerà a Bregazzana per un incontro che ha il sapore del riconoscimento dell'attività svolta in un quarto di secolo dal Centro Gulliver dopo l'analoga visita svolta anni fa dal cardinale Carlo Maria Martini.
Il Centro Gulliver opera attualmente con tre strutture per la cura e la riabilitazione dei tossicodipendenti e precisamente con la comunità Campo dei Fiori dove li accoglie, il Tritone dove cura i poliassuntori (cioè non solo chi è vittima della droga) e L'Approdo dove assiste i pazienti con una doppia diagnosi cioè che hanno anche problemi psichiatrici. Si tratta in totale di cinquantacinque persone, senza contare gli operatori e i medici.
Il progetto della fattoria didattica della Cascina Tagliata prevede l'apertura di un centro di formazione sull'ambiente e in futuro, forse, di un agriturismo e di una scuola di agraria. E' un messaggio rivolto alle scolaresche affinchè riscoprano le vecchie tradizioni dei nonni, imparino a utilizzare i prodotti della fattoria, a preparare marmellate e formaggi, a conoscere le piante, gli animali e le erbe di campo che si possono mangiare. Il recupero integrale del rudere dove nacque don Vittorione e della corte della Cascina Tagliata, iniziato il 24 settembre 2009, è costato 1.850 mila euro, di cui 750 mila finanziati dalla Regione Lombardia, il resto dallo stesso Centro Gulliver.
"Entro fine maggio arriverà l'ok all'agibilità da Palazzo Estense - spiega don Barban - poi gli studenti avranno anche la possibilità di trascorerre la notte nella struttura che dispone di stanze per ospitare ventidue persone. Durante gli week-end la Cascina Tagliata sarà aperta a turisti e visitatori su richiesta".
 

logo regione

varese4u logo

Plan what to see in Varese with an itinerary including Sacro Monte Unesco di Varese