Menu
A+ A A-

La terra ha tremato al Nord. Furia: "Due scosse forti, altre d'assestamento"

Il Centro Geofisico Prealpino del professor Furia ha registrato due scosse più forti (alle 16.24 e alle 22.58 di martedi 23 dicembre 2008) altre d’assestamento con epicentro in provincia di Reggio Emilia. Panico a Milano nei piani alti degli edifici...
Paura anche nel Varesotto per due forti scosse di terremoto, con epicentro nella provincia di Reggio Emilia, che sono state avvertite martedi 23 dicembre in tutta l’Italia centro-settentrionale. I sismografi dal Centro Geofisico Prealpino hanno registrato la prima scossa di 5,2 gradi della scala Richter alle 16.24. Un secondo sisma di 4,7 gradi è seguito alle 22.58.
Spiega la nota diffusa dal professor Salvatore Furia, direttore del Centro Geofisico Prealpino di Varese: «Il primo evento è stato registrato alle ore 16h24' 51" ora italiana. Istante di origine all’epicentro 16h 24' 20". Il sisma è stato localizzato preliminarmente dalla rete INGV di cui le stazioni del Centro Geofisico Prealpino fanno parte nell'appennino Emiliano presso Traversetolo in provincia di Reggio Emilia. L’intensità ha raggiunto una magnitudo di 5.2 della scala Richter, equivalente al VII grado della Scala Mercalli all’epicentro. Segnalazioni al Centro Geofisico Prealpino sono giunte da tutta la Lombardia anche se il risentimento è stato maggiore nella Lombardia meridionale, più prossima all'epicentro».
Il secondo evento è stato registrato alle ore 22h58' 57" ora italiana. Istante di origine all’epicentro 22h 58' 27". Il sisma e’ stato localizzato preliminarmente ancora nell'appennino Emiliano presso Traversetolo-Quattro Castella-Vezzano in provincia di Reggio Emilia pressappoco nello stesso epicentro del terremoto del pomeriggio. L’intensita’ è di poco inferiore e le stime oscillano tra una magnitudo Richter di 4.7 e 5.0. La magnitudo 5.0 potrebbe portare effetti all'epicentro comparabili con quelli descritti nel VII grado della Scala Mercalli. L'intensità è confrontabile a quella del terremoto di Longhirano del 23 Settembre 2003.
Segnalazioni al Centro Geofisico Prealpino sono giunte da tutta la Lombardia anche se il risentimento è stato maggiore nell'area milanese (con spavento nei piani più alti degli edifici) e nelle province meridionali, più prossime all'epicentro. Il sisma principale è stato preceduto da una scossa molto più leggera alle ore 22:53 e già seguito da alcune scosse più deboli di assestamento, la più intensa alle 22:14.

logo regione

varese4u logo

Plan what to see in Varese with an itinerary including Sacro Monte Unesco di Varese