Menu
A+ A A-

Monte Martica, l’incendio riparte su un nuovo fronte: chiusa la statale

Varese, incendio sul monte Martica

L’incubo non è finito: brucia ancora il grande incendio al monte Martica che da giovedì, complici il vento e la siccità, sta devastando i boschi vicino a Varese. Nella giornata di domenica era stata dichiarata l’ultimazione delle operazioni di spegnimento, ma nel corso della notte le fiamme hanno ripreso vigore per via del vento e un fronte di alcuni chilometri è ripartito verso l’abitato di Ganna.
  • Varese, incendio sul monte Martica
  • Varese, incendio sul monte Martica
  • Varese, incendio sul monte Martica
  • Varese, incendio sul monte Martica
 

La strada statale 233 della Valganna è stata chiusa al traffico alle 3 di notte e il sindaco ha firmato lunedì mattina un’ordinanza di chiusura delle scuole primarie e dell’infanzia, fino a revoca dell’emergenza. I vigili del fuoco sono intervenuti con diverse squadre e unità di rinforzo sono arrivate da Milano e da Como. Al lavoro anche mezzi aerei per cercare di fermare le fiamme che hanno già distrutto più di 200 ettari di bosco. Il traffico è stato deviato sulla viabilità secondaria e ha pesantemente congestionato l’intera viabilità a nord del capoluogo.

STRADE BLOCCATE: COME MUOVERSI IN VALGANNA 

Un primo blocco che impedisce il transito da Induno Olona è posizionato all’altezza della grande rotatoria: le auto vengono mandate verso Varese.
Questa variazione ha causato l’intasamento della via Mulini Grassi e della zona di Sant’Ambrogio per chi deve andare in città.
Lo stesso vale per la strada provinciale 62 del Brinzio con lunghe code già dalla Motta Rossa.
I problemi sono segnalati anche per chi viaggia verso Varese provenendo da Lavena Ponte Trresa: qui la statale 233 è bloccata all’altezza di Ganna e fatto transitare lungo la sp 11 in direzione Bedero Valcuvia: da lì è possibile raggiungere Brinzio. Proprio questa soluzione ha mandato in tilt il traffico sul Brinzio.
Per questo è preferibile, allungando il percorso, transitare da Bedero Valcuvia verso Rancio sulla sp 62 e da lì proseguire per Varese lungo la strada statale 394 e poi la sp1.

LA NOTA DI ANAS

In Lombardia è provvisoriamente chiusa al traffico, in entrambe le direzioni, la strada statale 233 “Varesina”, in corrispondenza del km 55 a Induno Olona, in provincia di Varese, a causa di un incendio che ha interessato una zona attigua alla sede stradale.

Sul posto sono presenti i Vigili del Fuoco, i Carabinieri e il personale Anas impegnato nella gestione della viabilità. Il traffico tra Induno Olona e Valganna è deviato in loco.

Anas, società del Gruppo FS Italiane, raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l`evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web www.stradeanas.it oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all`applicazione “VAI” di Anas, disponibile gratuitamente in “App store” e in “Play store”. Inoltre si ricorda che il servizio clienti “Pronto Anas” è raggiungibile chiamando il numero verde gratuito, 800 841 148.

LA NOTA DI AUTOLINEE VARESINE

A causa della chiusura della Valganna, le linee N10/N11 (Varese-Ghirla-Luino/Ponte Tresa) di Autolinee Varesine effettuano un percorso alternativo (via Brinzio) tra Varese-viale Aguggiari e Ganna paese. Soppresse le fermate di Varese-viale Ippodromo, Varese-viale Valganna e Induno-bivio paese. Forti ritardi a causa dell’allungamento del percorso e del notevole traffico.
Le corse delle 10.25 e 11.25 dai tre capolinea (Varese, Luino e Ponte) non verranno effettuate.

IL SINDACO DI INDUNO MARCO CAVALLIN

“Gravemente intasate tutte le strade alternative alla Valganna, che per quanto riguarda Induno sono essenzialmente i Mulini Grassi. Percorretele solo se strettamente necessario: io sto per fare una riunione con la Polizia Locale per decidere il da farsi”.