Menu
A+ A A-

Napoleone e la storia della girometta

S.MARIA DEL MONTE - Mercatino di Natale alla ex osteria dei Lonati, tutti i sabati e le domeniche, fino al 25 dicembre con le specialità dolciarie e artigianali dell'emporio, i cesti e le idee regalo per le prossime feste. Lo organizzano Marinella Lonati, "storica" del Sacro Monte e Graziella Dissegna, mosaicista contitolare della ccoperativa San Francesco in via Fincarà 51, nei locali dell'esercizio pubblico chiuso nel 1996 in via Assunzione 15, a due passi dal santuario. "Accogliamo il visitatore in un ambiente caldo e confortevole con le specialità di Santa Maria del Monte - spiegano le organizzatrici - qui si possono degustare le giromette, i mostazzini dolci, i liquori del Principato, le marmellate e le confetture di castagne dei Runchitt di Brinzio che sono normalmente in vendita all'emporio in via Moriggi. E' un'esperienza da fare per chi ama andare alla ricerca delle tradizioni. Qui si gusta il sapore del vecchio Sacro Monte. Si possono trovare le cartoline in bianco e nero con panorami del passato, le stampe e le monete del Principato, vasi, quadri, vetri, piatti dipinti, ceramiche e oggettistica d'arredo accanto a vecchi macinini del caffè da collezione in esposizione. Il mercatino resta aperto nei week-end fino a Natale con orario continuato dalle 9.30 alle 18".

Sono in vendita, in occasione delle feste, anche le confezioni e i cesti-regalo con le ghiottonerie del Sacro Monte, i tradizionali biscotti mostazzini da sgranocchiare o da ammorbidire in bocca sorseggiando un vino passito e le giromette che anticamente avevano diverse forme a quadretti, cuori, bambole e venivano regalate ai bambini come giocattoli.

"Alla fine del '700 le truppe di Napoleone invasero l'Italia settentrionale e i primi soldati arrivarono dalla strada del Brinzio - spiega la storica dell'arte dolciaria sacromontina, Marinella Lonati - fu così che il fornaio del Sacro Monte creò una girometta a forma di soldatino di pasta di pane con la piuma in testa o un pezzetto di carta colorata, una spiga di grano ecc. Le giromette venivano benedette durante le funzioni religiose e assumevano un significato beneaugurante, per questo erano conservate in casa come antidoto contro le malattie".

La variante a biscotto dolce, modellata a mano, è in vendita all'emporio gestito dalla Cooperativa Ambiente e Sviluppo in via Moriggi 22 insieme ai prodotti tipici e ai souvenir in confezione regalo per Natale (per informazioni tel. 0332-1805268, www.sacromontevarese.net, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.).

 

 

logo regione

varese4u logo

Plan what to see in Varese with an itinerary including Sacro Monte Unesco di Varese