Menu
A+ A A-

Le rane

Vanitose,

invadenti,

vocianti,

orgogliose,

leggere,

scattanti come molle,

gioiose

e divertenti:

così sono le rane,

seminascoste

tra arcipelaghi

sparsi un po’ qua e un po’ là

tra  giochi d’acqua di rogge campestri.

Provocanti

e intuitive,

sportive

e ardite

per offrire al mondo

concerti d’autore.

Non ci sono più.

Se ne sono andate

dove i campi sono più verdi

e l’aroma naturale è intatto,

dove l’acqua scorre cristallina,

senza il timore di assurdi contagi.

Le rane,

compagne di crepuscolari concerti notturni,

attendono invano

che l’uomo le inviti a tornare,

a ricomporre

l’agreste bellezza di un sogno scomparso

tra colate di cemento

e turpi veleni.

Di Felice Magnani

logo regione

varese4u logo

Plan what to see in Varese with an itinerary including Sacro Monte Unesco di Varese