Menu
A+ A A-

Villa Cicogna Mozzoni

La famiglia Mozzoni, feudataria di numerose terre nel varesotto, costruì nel 1400 un casino di caccia a Bisuschio, zona ricca di selvaggina, tra cui si narra ci fossero anche gli orsi.
Tra il 1500 e il 1559 i Mozzoni ampliarono, abbellirono e resero più confortevole la propria dimora, tanto da stabilirsi permanentemente a Bisuschio. Dopo il 1560, incaricarono di affrescare il palazzo i famosi fratelli Campi di Cremona, che si ispiravano alla maniera di Giulio Romano. La decorazione Rinascimentale era costituita dapprima da rami intrecciati, foglie, viticci, cartigli; poi si aggiunsero i "grotteschi" che si ritrovano usati per la prima volta dal Pinturicchio nell'appartamento Borgia e nella libreria del duomo di Siena.

Nel 1580 Angela, l'unica discendente dei Mozzoni, andò in sposa a Giampietro Cicogna, dando origine alla famiglia che ancor oggi possiede la villa. La straordinaria continuità della proprietà della villa ha garantito la conservazione dell'edificio nelle sue forme cinquecentesche. È un classico esempio di villa rinascimentale di campagna circondata dal giardino all'italiana, costruito in modo da essere parte integrante della casa: è sicuramente uno dei migliori esempi di interpretazione rinascimentale della Villa di Campagna che la Lombardia e l'Italia stesso possano vantare.

IL GIARDINO fu voluto da Ascanio Mozzoni, morto nel 1593, che riportò dai suoi viaggi spunti per la sua sistemazione su più livelli, e da Carlo Cicogna Mozzoni (1618-1690).
Il cortile d'onore si apre sul giardino di casa e ha i lati a portici affrescati con scene di vita agreste, di caccia a cavallo e di pesca.
Sul lato posteriore dell'edificio, esso è terrazzato e diviso da una lunga scalinata d'acqua costruita nel XVII secolo, che porta ad un tempietto ninfeo posto alla sommità del colle.
Sul lato nord, invece, vi è un altro giardino di impianto formale, sviluppato su due terrazze.
Al limite della Villa, una gradinata e un piano inclinato, divisi da un'aiuola, consentono di scendere in uno spiazzo-belvedere.


ALL'INTERNO le sale sono arredate con mobili, suppellettili e quadri di varie epoche.

La villa è in via Cicogna 8 a Bisuschio, tel. +39 0332 471134, www.villacicognamozzoni.it ;e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.).

- visitabile da Aprile ad Ottobre tutte le domeniche e festivi 09:30/12:00 - 14:30/19:00;
- in Agosto è aperto tutti i pomeriggi (per gruppi di minimo 20 persone tutti i giorni previa prenotazione).

logo regione

varese4u logo

Plan what to see in Varese with an itinerary including Sacro Monte Unesco di Varese